mercoledì 17 febbraio 2010

Scampi alla piastra con zabaione profumato al dragoncello

Mi capita ormai di rado di trovare degli scampi freschi. Abbiamo talmente rovinato il mare che quel poco che si pesca finisce nella ristorazione e non certo sulle nostre tavole.
Qualche volta può succedere di essere fortunati e a me è capitato.
Il mio pescivendo/gioielliere aveva ancora poco meno di 2 chili di scampi.
Io ho comprato 8 scampi per circa 750 grammi.
Li ho cotti alla piastra, semplicemente spennellandoli con sale, pepe bianco e olio evo e li ho serviti come antipasto accompagnati da uno zabaione salato.






Lo zabaione salato l'ho preparato partendo da
2 tuorli d'uovo che ho aggiustato con
sale e pepe e che ho poi montato con
1/ bicchiere di prosecco. Ci ho aggiunto anche
1 trito di dragoncello ( ma va benissimo anche del timo al limone).
Continuando a frullare, ho cucinato il composto a bagnomaria unendo alla fine
1 noce di burro.

Nessun commento:

Posta un commento