lunedì 22 marzo 2010

Crostata al cioccolato bianco e violette candite

Devo cominciare col dire che adoro il cioccolato bianco.
Dite che non capisco niente di cioccolato? E va bene, nessuno è perfetto e io so di avere qualche difetto :-D
Anche fra i vari cioccolati bianchi c'è da fare un distinguo.
A me piace quello dell'Alce Nero "Cioccolato bianco con fave di cacao da agricoltura biologica. Costa Rica". Dire che mi piace è limitativo... deppiù!
Ho pensato ad una crostata.
Le voilà




Per la pasta:

250 gr di farina 00
150 gr di zucchero
150 gr di burro
1 uovo + 1 tuorlo
i semini di 1/2 bacca di vaniglia
la scorza grattata di un limone

Per la farcia:


150 gr di cioccolato bianco Alce nero
150 gr di crema di latte
1 uovo
2 cucchiai di succo di limone

Per le violette candite:

violette selvatiche raccolte lontano da strade o luoghi inquinati
albume d'uovo
zucchero semolato
1 pennellino

Impastate tutti gli ingredienti della sfoglia e mettetela a riposare un'ora in frigorifero.
Nel frattempo preparate la farcia spezzettando il cioccolato e facendolo fondere, a bagno maria, con la crema di latte. Toglietelo dal fuoco,lasciate passare qualche minuto e poi unite il succo di limone e l'uovo lavorando bene il composto con una frusta.
Stendete la frolla in una teglia ben imburrata ed infarinata, riempitela con la crema di cioccolata livellando bene con una spatola ed infornate a 180° per circa 30 minuti.

Le violette candite hanno bisogno di tempo. Dopo averle ben pulite, passatele con un pennellino imbevuto di albume appena sbattuto e versateci sopra dello zucchero semolato (meglio lo zefiro che è un po' più fine). Fatele asciugare. Sopra il termosifone vi ci vorrà un giorno.




Ho riletto la ricetta. Sembra complicata ma in realtà è facilissima e se lo dico io ci potete credere.

4 commenti:

  1. che bella questa crostata, delicata e primaverile anche nei colori! ciao Ely

    RispondiElimina
  2. Ooooo, grazie mille per la ricetta delle violette candite!!!!! La crostata è una delizia! Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  3. ottima ganache!
    le violette a pasqua non possono non farsi
    brava!

    RispondiElimina