mercoledì 31 marzo 2010

IL gnocco fritto.

Photobucket


Lo so. Ogni città emiliana ha la sua versione. La sua ricetta, le sue usanze.
Questa à la nostra.
Chissà da dove arriva... perchè già la mia vicina li prepara diversi.
Però lei ha il Babbo Natale scalatore.
Io il gatto ladro e cacciatore.
Che c'entra? Niente. E' solo folklore.
Si chiama IL gnocco fritto, torta fritta o panzerotto.
Per le tre versioni si parte sempre dalla stessa pasta.
Alt.
Non è vero.
Si parte dal salume e dal formaggio, sennò che gnocco è?

La pasta la possiamo tirare sottile con la fida Imperia e poi la ritagliarla a rombi facendo delle incisioni.
Dopo un po' di riposo la friggiamo nell'olio caldissimo (180/190 gradi)e otteniamo IL gnocco fritto.
Dev'essere pieno di piccole bolle, sottile croccante, friabile.
Una sfoglia leggera e croccante.
Per il panzerotto la pasta si lascia più spessa, senza incisioni e formerà una grossa bolla che si può incidere e farcire come un panino.

La ricetta?
Ingredienti:
Mezzo chilo di farina 00.
Quindici grammi di lievito di birra ( se l'ambiente è caldo e il tempo per farla lievitare sufficiente, altrimenti si aumenta di cinque grammi), sciolto in poca acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero.
Acqua quanto basta a formare una palla soda ed elastica.
Sale.
Sì, io friggo nell'olio.
Molto caldo, mai meno di 180 gradi.
Non ho mai fritto nello strutto.
Non perchè abbia qualcosa contro lo strutto,( lo utilizzo per tutte le preparazioni fritte di carnevale, per esempio) solo che qui si frigge nell'olio.

9 commenti:

  1. che spettacolo! mi ricordo ancora quando l'ho provato con la coppa... una meraviglia! ciao Ely

    RispondiElimina
  2. che voglia, sono così buoni
    ..neanche io uso lo strutto,ciao

    RispondiElimina
  3. Il gnocco con LO salume? boooono :-)))

    RispondiElimina
  4. Buonissimi!!!Mamma saura!Li ho assaggiati al compleanno di una mia amica e sono una cosa spaziale!!!Sia con i salumi e i formaggi che con nutella e marmellatine varie!mmm...mi hai fatto venire una voglia!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao!! Ho appena pubblicato il PDF "Tea recipes"!! Passa dalla mia cucina per poterlo scaricare gratuitamente!!
    Ma non finisce qui!! Il signore del tè ha in serbo una piccola sorpresa per le partecipanti!!!
    Bacio!!

    RispondiElimina
  6. boooooono sto IL gnocco essi eh!

    RispondiElimina
  7. Ciao!
    Volevo avvisarti che ho terminato la stesura del pdf della raccolta “Col cappero” a cui hai partecipato. Se hai voglia di guardarlo, stamparlo o scaricarlo trovi tutto il necessario su http://panperfocaccia-grianne.blogspot.com/2010/04/raccolta-col-cappero-ecco-il-pdf.html
    Ti ringrazio per il tuo contributo e ti chiedo di dare un’occhiata alla tua parte di opera per verificare che io non abbia fatto danni! :)
    Grazie ancora e buona serata!
    Cristina

    RispondiElimina
  8. Ecco! Stasera gnocco e tigelle!

    RispondiElimina