mercoledì 24 marzo 2010

Tortine di mele

Mi sono comprata un'altra tazza da tè. :-D
Non ne avevo bisogno ma adoro le tazze. Questa in particolare mi ha proprio chiamato e io non potevo abbandonarla in negozio.
Per festeggiare ho fatto delle tortine di mele.
Mi piacciono anche le mele. E' un frutto che sa di casa, di cose buone, di tempi antichi quando era più importante coltivare l'amicizia anzichè il denaro o la carriera.


Photobucket


Ho usato gli stampini del pasticciotto leccese e ci ho steso la pasta frolla.
Il ripieno è fatto con mela fuji a cubetti, cioccolato bianco ( il solito di Alce Nero che mi piace una cifra), pinoli ed uvetta.
Niente zucchero, sono già dolce di mio. :-))
Il tutto rigorosamente dosato a piacere.
Voi direte: ma che ricetta è?
semplice è una ricetta anarchica, anche le ricette a volte si ribellano ai numeri.


Photobucket


E questa è la tazza. Vero che se le meritava le tortine?
L'ho fotografata sopra la mia nuova tovaglia. :-D


Photobucket

3 commenti:

  1. Moi aussi, j'aime beaucoup les tarte aux pommes.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  2. eheh quando la tazza chiama... :)))
    Complimenti per le tortine, golosissime!
    baci baci.

    RispondiElimina
  3. Per caso ti ho trovata e oltre al tuo blog mi è piaciuta la tua frase sui dolci anarchici...
    Ciao
    Stefania

    RispondiElimina