venerdì 30 aprile 2010

Asparagi al forno

Photobucket

Delle proprietà nutrizionali e del loro valore energetico credo sia superfluo parlarne.
Vorrei però parlare degli asparagi bianchi di Conche, piccolo paesino in provincia di Padova che si protende in mezzo alla laguna di Chioggia.
Non c'è niente da vedere, poche case distribuite sulla strada che attraversa il paese, una chiesa e qualche piccolo negozio. Tutto il resto è terra coltivata, terra friabile, ricca, ricchissima di sabbia.
Qui i rizomi vengono fatti germogliare sotto terra, al riparo dalla luce e la loro raccolta, giornaliera, è fatta rigorosamente a mano.
Non hanno la DOP, non ancora, ma io spero che riescano ad ottenerla

Photobucket

Il sapore di questi asparagi è dolce, senza la vena di amarognolo che caratterizza quelli di Bassano.
Io li ho bolliti brevemente e li ho fatti freddare.
Con i rebbi di una forchetta li ho incisi e poi li ho coperti di ottimo parmigiano.
Ci ho messo sopra qualche fiocchetto di burro e li ho gratinati per qualche minuto in forno.
Le dosi? A piacere chiaramente, trattasi in fondo di solita ricetta anarchica!
Dalla foto si vede che li ho gratinati un minuto in più :D
E, la stessa foto, non è nemmeno molto chiara perchè il piatto era fumante e non avevo alcuna intenzione di rovinarmi il pranzo per scattare una buona foto.

Photobucket

6 commenti:

  1. Oggi siamo di asparagi tutte e due?!? ^__^ E siamo con i campi gialli di rapa tutte e due lo stesso!! Ma che telepatia!!!

    RispondiElimina
  2. Mi sembrano gratinati bene
    ..giusto quel minuto in più,
    Carlotta ho proprio un mazzo di asparagi portati da mia mamma vedo di provare la tua ricetta e un felice fine settimana ciao

    RispondiElimina
  3. Allora mi unisco al gruppo!!!
    (Però....quella meraviglia gialla non è rapa...ma colza-olio di colza-bio diesel.)
    Accendo il forno.....

    RispondiElimina
  4. Li ho comprati anche iooooo! E hai fatto bene a non farti rovinare il pranzo per una foto!

    RispondiElimina
  5. c'est une bonne idée, j'aime beaucoup
    bonne soirée

    RispondiElimina
  6. ti capisco ste foto delle volte mi fanno raffreddare il piatto e mi innervosisco..ahah
    hai fatto bene a mangiarli caldi
    qui a rom anon si usano molto questo tipo di asparagi ma in alcune frutterie si trovano io li trovo deliziosi e la tua ricetta semplice e invitante

    RispondiElimina