giovedì 8 luglio 2010

Panna cotta al pistacchio, pesche al verduzzo, gelatina di verduzzo.

Photobucket scrive:


E' proprio buona.
Non si comincia lodandosi?
Allora diciamo che è piaciuta.
Cambia poco, vero? :D
La panna cotta, a mio parere, è un po' abusata, ma questa non è la cosa più grave.
Il fatto inquietante è che, troppo spesso, è una pallina di gomma.
Invece dovrebbe essere una crema soffice, scioglievole, morbida, ma consistente.
Il pistacchio è stato un ripiego al cioccolato bianco che non avevo.
Non avevo mai mangiato pannacotta al pistacchio ed è stata una bella sorpresa. .
Stava bene con le pesche e la gelatina di vino.
Salvati questi due bicchierini perchè nascosti.






























Ingredienti:
500 g di panna fresca liquida
100 g di zucchero
6/8 g di gelatina in fogli ( bisogna fare delle prove perchè la gelatinizzazione cambia da marca a marca)
80 g di crema al pistacchio

Mettere la gelatina ad idratare in acqua fredda.

Far prendere il bollore alla panna. Strizzare la gelatina ed aggiungerla al latte mescolando bene.
Unire lo zucchero e farlo sciogliere.
Unire, fuori dal fuoco, il pistacchio e amalgamarlo bene.
Mettere la pannacotta nei bicchierini.

Pesche al verduzzo:
4 pesche gialle
un bicchiere di verduzzo o altro vino dolce e aromatico (porto tawny, picolit, malvasia...)
un foglio di gelatina da 2/4 gr
Pelare le pesche, tagliarle a cubetti e metterle a macerare nel vino spolverate di zucchero per mezz'ora circa.
Scolarle dal vino e disporle regolarmente sulla panna cotta.
Scaldare il vino appena appena e unirvi la gelatina idratata, scioglierla bene e far raffreddare.
Sulla pannacotta fredda mettere un velo di gelatina, le pesche e ancora gelatina.
Decorare a piacere.

8 commenti:

  1. Non puoi che farti i complimenti, la mangerei volentieri , molto volentieri questa panna... bravissima !

    RispondiElimina
  2. Vero... grrr... cambia da marca a marca...
    Ma che belli sono sti bicchierini con l'apertura davanti!
    E concordo con te... la panna cotta DEVE essere cremosa, accidenti!

    RispondiElimina
  3. très belles photos la panna cotta à la pistache c'est délicieux
    bonne journée

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia questa ricetta, davvero stupenda.
    Mi è venuta la passione delle gelatine da pochissimo. Anch'io sto sperimentando...allora se avrò bisogno di qualche consiglio magari passo da te....
    Anch'io ho problemi con la consistenza.
    A me piacciono morbide, ma la prima che ho fatto con l'agar agar èra troppo solida per me. A te come piacciono?
    Così, per sapere se le tue quantità possono essere anche le mie!
    Comunque complimenti...golosissima!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Un dessert divino! E che bello il tuo blog... COMLIMENTONI!!!

    RispondiElimina
  6. Bellissima la tua panna cotta...e dopo averla mangiata ruberei volentieri il bicchiere!

    RispondiElimina
  7. ma che roba!Che dolce chic!!!E che buono dev'essere...mmm mi sto già leccando i baffotti!!!

    RispondiElimina
  8. bel dessert complimenti
    buon fine settimana

    RispondiElimina