giovedì 7 ottobre 2010

Baccalà alla trevisana

Photobucket

Photobucket wrote:

....e quando dico baccalà intendo stoccafisso :D
Noi veneti siamo diversi e non fraintendetemi, mi riferisco solo al nome che diamo al merluzzo essicato.
Lo so che è di moda fare outing ma in questo caso è  una notizia risaputa.
Tra l'altro, anche a me piacciono gli uomini e Vanity Fair non mi ha degnato neanche di un rigo. Tze.....  :(
Speriamo che almeno Smilla Magazine mi "veda"  :)
Se vi volete iscrivere questo è il link:

http://smillamagazine.com/ricette/
Smilla Magazine - Edizioni ricette




Questa è una ricetta della tradizione veneta, meglio trevigiana ed è dello chef Cristiano Besazza per La cucina di Crema - Giavera del Montello

Ingredienti:
1 kg di baccalà ammollato
1 lt di latte
olio evo
2  belle cipolle bianche
farina 00
100 gr di parmigiano grattugiato ( loro indicano il grana padano)
vino bianco
noce moscata
sale e pepe.


Tritare le cipolle e farle imbiondire in un tegame con dell'olio extra vergine d'oliva.
Spinate il baccalà, tagliatelo a pezzi, infarinatelo e unitelo alle cipolle.
Lasciate rosolare e bagnate con un bicchiere di vino bianco.
Salate, pepate, aggiungete una grattatina di noce moscata e il parmigiano.
Cuocete in forno a 120° per circa 3 ore aggiungendo via via il latte. ( io l'ho cotto per 2 ore a 150 gradi ed era perfetto)

Photobucket

19 commenti:

  1. che appetitoso deve essere questo baccalà!Un bacione...

    RispondiElimina
  2. ma che buono dev'essere questo baccalà, saporito e piuttosto semplice da fare! Un bacio

    RispondiElimina
  3. Buono e apetitoso con le cipolle,b qui più che altro lo mangiamo alla vicentina con crostini di pane, per l'aperitivo!
    Un abbraccio, a presto:)
    Pat

    RispondiElimina
  4. Spettacolare!!!Lo voglio assolutamente provare!!!

    RispondiElimina
  5. E che ti posso dire su questo baccalà....un piatto stupendo....
    Tra veneti ci intendiamo :DDDD
    Ricordo quello di mia nonna...
    Una meraviglia...
    Anche il tuo mi sembra altrettanto buono...bisognerà proprio provarlo....
    Baci carissima e a presto

    RispondiElimina
  6. @ Chiara: è davvero molto buono
    @ mirtilla: cotto in forno hai il vantaggio che, nel frattempo, puoi fare altro
    @ Patricia: in effetti somiglia a quello alla vicentina... ma alla lontana, molto alla lontana :-))
    @ UnazebrApois: devi, è molto buono
    @Viola: quella è la razza... polentoni siamo!

    RispondiElimina
  7. un plat savoureux
    bonne journée

    RispondiElimina
  8. semplicemente splendido questo piatto... come il tuo blog !!!
    Siamo passati per caso e diventiamo tuoi sostenitori...
    Se vorrai contraccambiare ci farà piacere, così non ci perderemo di vista...
    Un saluto dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina
  9. Io ne vado matta e lo faccio spesso anche se il baccalà è quello "de Roma"...ognuno fa quel che può....c'è chi va per porchetta........

    RispondiElimina
  10. Che bontà!! adoro le ricette tradizionali, trovo che abbiano una marcia in più!!! complimenti!!! un bacio :D

    RispondiElimina
  11. Hai proprio ragione ormai è tempo anche di un baccalà così ! Deve essere buonissimo ! ciao cara e buon week end !!

    RispondiElimina
  12. Sei troppo simpatica!!! Il baccalà o come si chiama ogni tanto lo fa mia suocera e non è niente male... le passerò la tua ricetta, così per cambiare!

    RispondiElimina
  13. @ fimère: merci ma chere. Bonne weekend
    @ i viaggi del goloso: grazie, ho contraccambiato
    @ pamirilla: smaaakkkk
    @ Luciana: grazie carissima. Ti auguro un buon fine settimana
    @ Rossella: buon we a te carissima!

    RispondiElimina
  14. a me il baccalà piace da matti! di solito lo cuciniamo con olive nere, capperi e pomodoro ma anche il tuo mi piace, proverò!
    baci baci e buon w.e.

    RispondiElimina
  15. Un piatto veramente buono e gustoso, mi copio la ricetta!!!! Bellissimo il tuo blog, ci siamo segnate tre le tue sostenitrici!!! Ma non dirlo a Vanity...baci ;)

    RispondiElimina
  16. Ah... ordunque sei veneta...
    allora credo a sto punto che i veneti mi facciano simpatia... niente affezione e gnegnerìe.
    Un po' come il merluzzo... apparentemente sobrio, ma dal sapore ricco!
    Non è che ti voglia paragonare a un merluzzo, eh....
    vabbuò!

    RispondiElimina
  17. Fa davvero venire l'acquolina in bocca!

    RispondiElimina
  18. Ho proprio voglia di preparare questa ricetta, grazie un abbraccio

    RispondiElimina
  19. @ onde 99: mi sa che ho risposto mentre tu scrivevi. Scusa, non ti avevo saltato.
    @betty buono anche con olive nere e pomodoro!
    @Le pellegrine Artusi: grazie, ricambio.Passerò a trovarvi
    @ parentesi culinaria: ah no, so che non mi paragoni al merluzzo ma anche se tu lo facessi... fa l'istess :-)))
    @ barbara: grazie
    @: stefania: grazie Stefy.

    RispondiElimina