martedì 5 ottobre 2010

Tortine di carote e mandorle

Photobucket

Photobucket wrote:

Vi ho detto che ho una nuova vicina? Si chiama Alessandra, Ale per gli amici, ed è simpaticissima.
Si è sposata da poco e, a quanto pare, la cucina non è l'ambiente nel quale lei si muove più a suo agio.( sono una bastarda diplomatica :D)
E pensare che ha una cucina meravigliosa, un piano cottura ipertecnologico e un forno di quelli che ti dicono "La teglia te la porto io tesoro, non allungare le braccia, altrimenti ti scotti". :(
Dalle mie parti, in questi casi si dice: Oh Signore, perchè dai le zucche a chi non ha maiali? (che detta in dialetto è più colorita ma la sostanza non cambia).
Comunque, ieri suona il campanello e me la ritrovo davanti con un piattino in mano.
- Ciao
- Ciao, posso entrare?
Certo che poteva entrare e anche spiegarmi cosa c'era nel piattino.
- Puoi assaggiare questi biscotti? Volevo fare una sorpresa a Marco....
Uhmm... non assaggio neanche quelli che preparo io.... ma per un'amica...
- C'hai messo dentro l'acciaio? E non ti pare che ci sia un po' troppo zucchero?
Si vedeva che Ale c'era rimasta malissimo e allora ho proposto:
- Perchè non facciamo insieme delle tortine di carote così vedi come si fanno, ti segni la ricetta e le rifai anche da sola?
- Oh siiiii.... - si era improvvisamente illuminata
- Ok, buttiamo questa meraviglia nella spazzatura e cominciamo - ho detto sorridendo

Photobucket


Ingredienti:

250 gr di carote
190 gr di zucchero
130 gr di burro
100 gr di farina 00
100 gr di amido di frumento
100 gr di mandorle tritate
1 bustina di lievito
3 uova
1 pizzico di sale


Cominciamo con il lavorare il burro a pomata e poi ci aggiungiamo lo zucchero.
Tritiamo nel mixer le carote crude e le uniamo al burro.
Uniamo anche le uova  e il pizzico di sale.
Mescoliamo insieme la farina, l'amido di frumento, le mandorle tritate e il lievito.
Amalgamiamo bene tutti gli ingredienti insieme  e versiamo a cucchiaiate negli stampini.
Inforniamo a forno caldo ( 180°) per circa 40 minuti.

Ho fatto appena in tempo a fare le foto prima che Ale si portasse via il vassoio.

Photobucket

7 commenti:

  1. le tortine sono meravigliose, altro che Mulino Bianco! La tua nuova vicina è davvero fortunata,potresti proporti di darle lezioni, però nella sua cucina e alla fine...pulisce lei!Un abbraccio...

    RispondiElimina
  2. ciao, io inserisco anche la buccia di un limone... ma la ricetta è molto simile, ed è troppo buona!!!
    ho sempre fatto la torta, devo provare a fare la monoporzione.
    ciao
    complimenti!

    RispondiElimina
  3. Potresti improvvisarti insegnante di cucina per la tua vicina e le sue amiche che non sanno cucinare...

    RispondiElimina
  4. Bellissime, e immagino la bontà!Grazie per essere passata, un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. porella! l'hai uccisa proprio! :D :D
    però ti sei fatta perdonare benissimo, queste tortine sono favolose, bravissima!
    bacibaci.

    RispondiElimina
  6. Ciao cara, stasera sono un pò triste...se non ti dispiace le prenderei tutte........
    Sembra che abbiano un alto potere consolatorio....
    Le camille mi piacevano tanto......
    Grazie, allora le prendo tutte eh?
    Un abbraccio e a presto

    RispondiElimina
  7. @ Chiara: hai ragione, meglio a casa sua :-))
    @ Alessia: la prossima volta ci metto anche io la buccia di limone
    @ Aurore: ottima idea, mi sa che ci penso.
    @ Nightfairy: grazie a te carissima.
    @ Betty:si infatti, solo dopo aver parlato mi sono resa conto del danno :))
    @ Viola: Mi spiace che tu sia triste e si ti può consolare, prendi pure.

    RispondiElimina