martedì 2 agosto 2011

Tagliolini alla Teresina

La conoscete vero la canzone popolare dell'uva fogarina?
Quella che dice:
.........
Teresina imbriaguna
poca voia ad lavurar
la se tota una vestaglia
la ghà ancora de pagar...


Ecco, io stamattina ero come la Teresina, non ubriaca ma con niente voglia di lavorare.E'agosto, periodo di ferie, fa caldo, che c'è di strano??
Niente, solo che, a mezzogiorno, cane e marito vogliono pranzare.
E se una non c'ha voglia di fare niente che fa? Una pastasciutta, una delle mie, anarchica nelle dosi e negli ingredienti!
Questi sono rigorosamente tolti dal frigo e passati in padella per non più di 2 minuti.


Photobucket


Tagliolini alla Teresina
per 2 (il cane non può mangiare pasta)

100 gr di tagliolini
una manciata di olive taggiasche
1 cucchiaio da minestra di capperi panteschi sotto sale
1 cucchiaio di pistacchi
1 decina di pomodorini confit
1 pezzetto d'aglio
2/3 foglie di basilico
olio evo



Io ho sempre in frigo un vaso di pomodorini confit. La mia ricetta è qui, ma se cercate in giro per il web ce ne sono millanta.
Togliete l'osso alle olive taggiasche, che chiaramente vi costerà uno sforzo. Però se non volete fa lo stesso, state solo attente mentre mangiate :D
Tritate il pezzetto d'aglio con il basilico e i pistacchi.
Dissalate i capperi.
Mettete un po' d'olio in una padella, unite tutti gli ingredienti e fateli insaporire aggiungendo un po' d'acqua per la pasta.
Tutto qui. :)

ps: oggi blogger non riconosce gli allineamenti, va a capo quando gli pare e mi incasina il post.Che sia agosto anche per lui?

15 commenti:

  1. si conosco la canzone:-) e mi piacciono moltoi tagliolini che hai fatto devono essere molto saporiti! ciao

    RispondiElimina
  2. ah ah aha ah!!!fortissima!!Carlotta hai una marcia in più...anche oggi 2 d'agosto,anche quando sei sfinita!questi della Teresina me li tengo buoni per i prossimi giorni..visto che 'anca me agò poca voja ed lavurer' come direbberò i vecchi quì da me...ma mi tocca lo stesso!!baci

    RispondiElimina
  3. Li farò, mi intrigano troppo ! Bellissima ricetta carlotta! Un bacione....

    RispondiElimina
  4. Ammetto... non conosco la canzone... ma conosco bene la pigrizia 'agostina' e tipica del periodo vacanziero!
    Complimenti per l'improvvisazione! Ricettina sfiziosa, e più ancora lo sarebbe stato trovarla pronta oggi a pranzo. Una domanda: non l'hai dato anche al cane, questo ben di Dio, vero?!

    A presto!
    Mari

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Apperò, io sono una di quelle che se non ha voglia di far nulla anche riempire la pentola per farla bollire è troppo sforzo, complimenti bellissima pasta!

    RispondiElimina
  7. una pasta veloce veloce ma buonissima!

    RispondiElimina
  8. Un primo piatto davvero squisito, complimenti!

    RispondiElimina
  9. @ Ombretta: hai ragione sono saporiti.
    @ marika::))
    @ Chiara: ricambio il bacione
    @ chatapoche: ma vuoi stare in vacanza o no???
    @ Lia: zitta che ho fatto una faticaccia a denocciolare le olive :)))
    @ Ribes e Cannella: grazie, bel blog.
    @ Kiara: grazie
    @ lerocherhotel: che posto da favola il vostro!

    RispondiElimina
  10. Buona questa pasta!Per non aver voglia di cucinare hai sfornato un bel piattino!!Da oggi ti seguiamo ben volentieri!Ciao da Pat e Spery

    RispondiElimina
  11. Adoro questo piatto semplice ma ancora molto buono

    RispondiElimina
  12. Ciao sono Elena, ti faccio i complimenti per il tuo blog, è veramente bello e le tue ricette particolari. ti ho messo tra i miei lettori fissi, così seguirò tutto le altre squisitezze che posterai e se vorrai visitare il mio blog mi farà molto piacere

    RispondiElimina
  13. Ma dai siamo proprio vicine di casa!e visto che anche tu fai le stesse ferie mie mi iscrivo ai tuoi lettori cosi' non ti perdo di vista:-)

    RispondiElimina
  14. Questi son per me allora... Teresa :)
    che bontà sta pasta!!!!

    RispondiElimina