mercoledì 29 giugno 2011

Flamiche di ricotta e pomodorini confit

Io adoro Michel Roux.
Trovo perfetti i suoi impasti di base per la sfoglia, la brisée e la frolla.
Fa caldo? Lo so, ma bisogna ben mangiare!
Mio marito passa lamentandosi per la cucina:
- Che idea accendere il forno!
A parte che è cosa risaputa che non voglio nessuno tra i piedi mentre cucino, ma proprio lui si lamenta?!?!?
Lui che entra ed esce?!? E io che sto lì ad arrostire che dovrei dire?!?!
Lo guardo, lui capisce ed esce.
Torniamo alla ricetta valà.

Flamiche di ricotta e pomodorini confit


Photobucket

Pasta brisée di Michel Roux:


250 gr di farina 00
150 gr di burro leggermente morbido
1 cucchiaino di sale
1 pizzico di zucchero
1 uovo
1 cucchiaio di latte freddo

Versare la farina sul piano di lavoro, mettere al centro il burro a pezzetti, il sale, lo zucchero e l'uovo cercando di lavorarli con la punta delle dita.
Quando si sarà ottenuto un impasto grumoso, aggiungete il latte e lavorate l'impasto fino a renderlo liscio.
Formate una palla e mettetela in frigo avvolta nella pellicola.


Pomodorini confit:

500 gr di pomodorini
1 spicchio d'aglio
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di zucchero
qualche fogliolina di timo
olio

Mettete un po' di olio e lo spicchio d'aglio tagliato a fettine in un tegame, accomodatevi i pomodorini uno vicino all'altro, cospargeteli di sale, zucchero e timo e infornate a 150 gradi per un'ora.
I pomodorini che avanzano si possono conservare in un vaso in frigorifero, coperti d'olio per 1/2 settimane.

Ripieno:
1 uovo
100 gr di ricotta
120 gr di crema di latte (anche un po' di più se la ricotta è molto asciutta)
sale

Ho usato metà dell'impasto della brisée per ottenere quattro piccole flamiche, anzichè un'unica tortiera.
In ogni caso il procedimento è uguale.
Stendete l'impasto nella tortiera, bucherellate il fondo con una forchetta e mettete in frigo per alemno 20 minuti.
Preriscaldate il forno a 190°, coprite la pasta con carta forno, cospargetela con i fagioli secchi e cuocete per 20 minuti.
Togliete poi la carta e i fagioli e re-infornate a 200° per 5 minuti
In una ciotola lavorate la ricotta con l'uovo, la crema di latte e un pizzico di sale.
Versate il composto di ricotta lavorata con l'uovo e la crema di latte. nei gusci di pasta,
completate con i pomodorini confit e infornate nuovamente per 15 minuti a 180°.
Questi tempi sono perfetti per il mio forno (ventilato) ma voi controllate il vostro.

ps: mi scuso per le foto, dal portatile non vedo una cippa lippa. :D

lunedì 27 giugno 2011

Torta di ciliegie

Ahimè, so che ho trascurato troppo questo blog e non so come scusarmi.
D'altro canto, se pubblicare post nel blog diventa un lavoro, questo di sicuro non fa per me.
Io sono una indolente fancazzista nata e con l'età ho perfezionato questa mia... ehm.... caratteristica. :D
Per farmi perdonare vi propongo la ricetta della torta di ciliegie di mia nonna.
In verità non è una vera torta di ciliegie, è una torta così, anonima, che si rinnova di stagione in stagione con frutti diversi.
Mia nonna faceva solo dolci da credenza, sapete quelli fatti con burro uova e farina e poco altro che c'era in casa, semplici nell'esecuzione ed esteticamente non molto attraenti.
Lei di certo non pesava gli ingredienti. La dose dello zucchero era di 2 cucchiai colmi per uovo + 1 per la tortiera. Burro e latte abbondavano e la frutta veniva dagli orti.
Così la torta di ciliegie diventava via via di albicocche, di prugne, di more, di pere, di mele e d'uva.


Photobucket



Ingredienti:
500 gr di farina
200 gr di zucchero
150 gr di burro a temperatura ambiente
100 gr di latte
4 uova
la scorza di 1 limone
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia.
600 gr di ciliegie denocciolate
zucchero a velo


Lavorate il burro a crema, aggiungete lo zucchero, un pizzico di sale, la buccia grattugiata del limone, le uova, uno alla volta, l'estratto di vaniglia e il latte.
Togliete 2 cucchiai di farina che userete per infarinare le ciliegie.
Mescolate il lievito con la farina setacciata e uniteli al composto di burro e uova miscelando bene gli ingredienti.
Da ultimo aggiungete le ciliege.
Mettete l'impasto nella tortiera debitamente imburrata ed infarinata ed infornate a 180° per circa 45 minuti.
Lasciate freddare, cospargete di zucchero a velo e servite.


Photobucket